Dietoterapia e Nutrizione clinica

Non si può non iniziare questa breve presentazione con la classica frase del padre della medicina " Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo..." per esprimere in poche parole la centralità della dieta nella prevenzione e nel controllo di numerosi stati morbosi nonchè nel mantenimento dell'adeguato stato di salute.

L'Educazione terapeutica, intesta come l'insieme degli strumenti utili al paziente ed alla sua famiglia a mantenere e migliorare la propria qualità di vita, non può quindi prescindere dall'educazione alimentare e più nel dettaglio dalla nutrizione clinica; per cui compito di ogni nutrizionista è quello di fornire le indicazioni adeguate al caso specifico, considerando l'utente ormai divenuto paziente nella sua centralità, nel suo stile di vita e cercando di stringere con esso un alleanza dieto-terapeutica in grado di garantire risultati adeguati e duraturi.

Definizione di Nutrizione clinica

Per Nutrizione clinica si intende quella serie di interventi destinati a fronteggiare i più diversi stati morbosi, mediante opportune modificihe del regime dietetico "normale" o con il sussidio di formlazioni dietetiche o di nutrienti appositamente selenzionati.

Nonostante questa definizione si associ per lo più ad una prevenzione secondaria, ossia alla possibilità di controllare l'evoluzione negativa di una patologia, è d'obbligo considerare l'importanza della Nutrizione anche nella PREVENZIONE PRIMARIA.

I principali campi di applicazione della nutrizione clinica

Alla luce di quanto appena detto è evidente che i campi di applicazione della nutrizione clinica nella comune pratica sono molto ampi e interessano sfere cliniche ben diverse, consentendo un controllo adeguato dello stato di salute.

Lo Studio di Nutrizione Applicata e Funzionale del dr.Davide Racaniello erogherà prestazioni dietetiche per

  • Malnutrizione,Cachessia e Sarcopenia;
  • Patologie del tratto gastro-esofageo: gastrite, ulcera, reflusso gastroesofageo, esofagite;
  • Patologie infiammatorie e funzionali intestinali : Morbo di Crohn , rettocolite ulcerosa, sindrome dell'intestino irritabile, diverticolosi-ite, stipsi;
  • Patologie epato-renali : litiasi renale, litiasi della colecisti, insufficienza renale, steatosi epatica, cirrosi...;
  • Patologie metaboliche : obesità, diabete, ipo ed ipertiroidismi, sindrome metaboica, insulino resistenza, errori congeniti del metabolismo...;
  • Patologie cardiovascolari.;
  • Osteoporosi;
  • Celiachia, Intolleranza al lattosio ed altri quadri allergici;
  • Patologie oncologiche;
  • Reazioni avverse agli alimenti